Piedino per nervature: come usare e cosa fare

piedini per nervature come si usa

In questo articolo vi spiego come usare il piedino per nervature, quali stoffe utilizzare e le misure adatte degli aghi gemelli da abbinare, con questo piedino è facile realizzare bellissime decorazioni, ecco come fare.

E’ uno tra i piedini per la macchina da cucire più facili da utilizzare ma che con delle piccole accortezze può trasformarsi in un alleato speciale per realizzare piegoline e nervature precise e professionali su capi d’abbiglamento come camicie e vestiti ma anche per decorare cuscini, copertine e lenzuolini e tanto altro.

In questa guida vi spiego come si usa il piedino per nervature con i vari tipi di tessuto e le misure degli aghi doppi, sarà un tutorial molto veloce per la tecnica base con cui poi potersi sbizzarire con fantasia.

Piedino per nervature come si usa

piedini per nervature e piegolineIl piedino per nervature si trova in diverse misure, io ne ho trovati 2 nella mia scatola di piedini che ho acquistato, il primo ha 7 scanalature e il secondo 9 ma la differenza si nota appena.

Come si vede nella foto, la parte superiore è simile ad un piedino standard a parte la forma tozza davanti ma è facilissimo da montare e smontare con il semplice clik sulla leva sgancia piedino che si trova dietro la barra dell’ago e agganciare abbassando la leva che fa scendere il piedino.

Inserire l’ago doppio

piedino per nervature e ago doppioOra si deve cambiare l’ago semplice con uno doppio, io ho fatto la prova con 2 aghi gemelli di misure diverse, da 2 e 4 mm e con tessuti di cotone leggeri che mi hanno dato 2 tipi diversi di nervature ma in linea di massima si devono utilizzare gli stessi accorgimenti per gli aghi normali per quanto riguarda il numero, di deve tenere conto della misura giusta degli aghi per ogni tipo di tessuto

Ora che abbiamo montato il piedino e il doppio ago e infilato la macchina con doppio filo di cucitura non ci resta che iniziare con delle prove di cucitura, indispensabili per qualsiasi tipo di cucitura nuova, procuratevi dei ritagli di stoffa e una matita per segnare la prima linea dritta da eseguire poi le altre saranno più facili con le guide, si utilizza solo il punto dritto.

piegoline perfette con il piedino per nervatureIn questa foto si può vedere la prima nervatura che ho fatto a mano libera con la guida della matita ( nelle prove si può usare una matita normale mentre nei lavori si deve utilizzare una matita o pennarello che va via con il calore)

Per fare la seconda riga si utilizzano le scanalature del piedino stesso come guida, si inserisce la nervatura già fatta sotto una scanalatura, dipende dalla distanza, nella prima, nella seconda o nell’ultima come ho fatto io nella prova.

come utilizzare il piedino per nervature

Per aumentare di qualche millimetro la distanza tra le nervature, ho provato a cucire con il piedino accanto all’ultima piegolina e mi sono trovata bene, si deve però stare attenti a non allontanare il piedino dalla nervatura durante la cucitura.

In ogni caso, sia che si utilizza la nervatura come distanziatrice oppure si fa con altre guide tipo le linee disegnate con un pennarello che si toglie con il calore, bisogna andare piano con la cucitura, la velocità con questo piedino non serve.

Tipo di nervature diverse e misure

aghi doppi e piedini per nervaturePassiamo ora a capire come si fanno le nervature, come farle più larghe o più strette, più rialzate o meno. Qui nella foto in alto vediamo i 2 tipi di piedini per nervature e 2 aghi doppi di diversa misura.

Gli aghi che avevo a disposizione erano per cotone e quindi ho utilizzato quel tipo di tessuto, per fare nervature più larghe si utilizza l’ago gemello di almeno 4 mm e per fare le nervature più strette si utilizza l’ago doppio di 2 mm circa.

Per fare delle nervature più rialzate si deve utilizzare il punto dritto più stretto, io ho impostato la manopola su 1 per le nervature più rialzate e sul numero 2 per quelle meno rialzate, questo per entrambi gli aghi gemelli di 2 e 4 mm.

Piedino per nervature: come inserire il cordoncino

piedini per nervature con aghi gemelli di varie misureCi possono essere dei casi in cui si vogliono fare delle nervature ancora più rialzate e sostenute, magari per decorare delle borse o altri progetti di cucito creativo, per fare questo si può inserire un cordoncino sotto alla stoffa e nel centro del piedino che verrà inserito in automatico durante la cucitura nella nervatura,

Nelle macchine da cucire elettroniche o meccaniche moderne l’inserimento del cordoncino è molto facile, c’è una fessura nella placchetta di plastica sotto all’ago che serve proprio per inserire il cordoncino e fargli da guida, secondo me è una cosa veramente utile ma io ho provato anche con la mia vecchia e fidata Necchi 2004 che non ha questo tipo di guida e per dirla tutta pensavo che il cordoncino che ho inserito sotto il piedino scivolasse via da ogni parte e invece sono riuscita con molta facilità a cucire, l’unica cosa, ho moderato molto la velocità ma come puoi vedere nella foto più in alto, ho fatto anche una nervatura in diagonale con il cordoncino inserito e non ho avuto nessuna difficoltà.

piedino per nervature-come inserire il cordoncinoIn questa foto si vede il cordoncino che ho cucito quasi completamente, lo so che dalla foto non si può capire ma è rimasto sempre dritto e non si è spostato, credo che il trucco sta solo nell’inserirlo bene nel centro del piedino prima di iniziare a cucire.

Prove di cucitura con il piedino per nervature

come usare il piedino per nervatureEcco alcuni esperimenti che ho fatto con il piedino per nervature, nella foto sopra ho fatto nervature lineari con distanze diverse, poi ho provato anche a fare delle piegoline in verticale e quella che mi è piaciuta di più è stata la nervatura a onde, non è molto precisa perchè era solo una prova ed ho disegnato a mano libera ma l’effetto mi piace molto.

decorazioni con il piedino per nervatureQui invece ho fatto un reticolo quadrato con delle linee disegnate a matita distanziate di circa 5 cm, appena finite le varie cuciture decorative, ho visto che erano rimaste delle bolle di stoffa ma una volta stirata la stoffa sono sparite e le nervature non si sono schiacciate, un bell’effetto non trovate?

La guida su come usare i piedini per le nervature è terminata, spero di essere stata abbastanza chiara e semplice nelle spiegazioni, se sei interessata a scoprire come si usano tutti i vari piedini, a breve la prossima guida!

Se ti è piaciuto l’articolo pinnalo su Pinterest 😀

Lascia un commento