Gnomi fai da te: materiali-tecniche-idee-ispirazioni

gnomi fai da te

Gnomi fai da te con diversi materiali e tecniche, idee e ispirazioni per creare folletti in pannolenci, stoffa, carta, con il riciclo di vecchi calzini, se anche tu sei innamorata delle magiche creature del bosco, in questa guida scopri quanto è facile e divertente farli in pochissimo tempo.

Ormai sono ovunque, nel web sono ricercatissimi i tutorial per fare gnomi e folletti portafortuna, infatti anche se da un po’ di anni a questa parte, sono diventati delle decorazioni natalizie di tendenza, in realtà ci sono gnomi per ogni stagione e per qualsiasi ricorrenza.

Per fare gli gnomi fai da te non c’è limite alla fantasia, i materiali più utilizzati per realizzarli sono il pannolenci e il pannolana, ma c’è chi li crea anche con il cartoncino, con i tappi di sughero, con calzini spaiati e con le pigne.

Gli gnomi più facili e veloci da fare? sicuramente i folletti realizzati con i coni di polistirolo e la colla a caldo, in realtà è una questione personale, chi ama il cucito non ci impiegherà più di 15 minuti per realizzarli e chi adora il pannolenci potrà cucirli a mano in meno di mezz’ora.

Gnomi fai da te: materiale che serve per realizzarli

Non sempre serve comprare il materiale per fare gli gnomi fai da te, qui trovi l’elenco con dei materiali che potresti già avere in casa e che puoi riciclare per trasformarli in deliziosi folletti, elfi, gnomi

  • Vecchi calzini e calze di lana, cotone e nylon colorato di 50 denari in su.
  • Calze natalizie imbottite con il pellicciotto che non servono più
  • Pannolenci e feltro
  • Tessuto di vecchi vestiti di babbo natale.
  • Tessuto di pile e di felpa riciclato da vecchie giacche e felpe.
  • Panno-lana riciclato da vecchi cappotti, giacche o gonne.
  • Lana grossa bianca, grigia, marrone, nera.
  • Vecchi colli o rifiniture dei cappucci di piumini, giacconi e cappotti in pelliccia sintetica.
  • La fodera in pellicciotto sintetico di vecchi parka o giacche in felpa.
  • La barba di un vecchio vestito di babbo natale che non si usa più.
  • Elastici per chiudere i calzini.
  • Colla a caldo per non cucire.
  • Rotoli di cartone di carta igienica o di carta assorbente
  • Coni di cartone del cotone finito.
  • Pigne piccole e grandi.
  • Pon pon di lana.
  • Ritagli di stoffa.
  • Bicchieri di plastica (meglio vasetti di yogurt)
  • Bottiglie di plastica
  • Barattoli di vetro
  • Vecchio mocio di lana

Gnomi fai da te: come si realizzano

Gnomi fai da te come si realizzano

Corpo e cappello dello gnomo

Uno gnomo facile e semplice si realizza con solo 2 pezzi, uno per il corpo e uno per il cappello, questi 2 pezzi, il primo a sacchetto e il secondo un lungo cono, possono essere realizzati con feltro, pannolenci, pile e felpa riciclata da vecchi indumenti, calzini, tubolare in maglina.

Ci sono altri modi per fare un corpo dello gnomo come utilizzare i coni di polistirolo che hanno il vantaggio di avere già la punta pronta per inserire il cappello, coni di cartone e vasetti di vetro e di plastica.

Il cappello deve essere un cono largo alla base quanto la larghezza del corpo più qualche cm per cucirlo o incollarlo con la colla a caldo o con la colla per tessuto ad asciugatura rapida.

Come fare il naso

Il naso è realizzato con una pallina di legno oppure con dell’ovatta sintetica inserita in un cerchio di maglina rosa carne o panna, e ancora, in base alla grandezza dello gnomo si può fare anche con le perle di acrilico per bigiotteria.

Gnomi fai da te: la barba

La barba è la parte più divertente da fare ed è l’elemento più importante, si può realizzare con della pelliccia a pelo lungo ecologica, lana sottile, lana grossa e lana cardata.

Come imbottire

Per confezionare lo gnomo si deve riempire la parte del corpo con della sabbiolina tipo quella della lettiera dei gatti oppure riso per far mantenere in piedi il pupazzo poi si chiude il corpo con un elastico oppure con ago e filo.

Come rifinire

Si incolla la barba con la colla a caldo intorno alla parte finale del corpo e poi si incolla il naso a filo della barba.

Per ultimo si riempie il cappello con un pochino di ovatta sintetica e poi si incolla sul corpo coprendo un po’ il naso.

Gnomi fai da te con varie tecniche

gnomi fai da te di pannolenci con zucche

1.gnomi dell’autunno in feltro

gnomo fai da te pallina di natale uncinetto

2.Palla natalizia gnomo babbo natale a crochet

gnomi-fai-da-te-paraspifferi

3.Gnomo para-spifferi in pile e pannolenci

gnomi fai da te uncinetto-san-valentino

4.Gnomo all’uncinetto dell’amore

gnomi fai da te piccoli folletti

5.Mini folletti in feltro e pannolenci

gnomi fai da te mini portafortuna

6.Mini gnomi porta-fortuna in feltro e stoffa

gnomi fai da te in feltro

7.Gnomi natalizi del bosco

gnomi fai da te giganti

8.Gnomi grandissimi realizzati con il riciclo creativo

gnomi fai da te con le gambe lunghe

9.Gnomi birichini con le gambe lunghe

gnomo fai da te con i calzini

10.Gnomo realizzato con il riciclo di calzini

gnomi fai da te con i coni di polistirolo

11.Gnomi realizzati con i coni di polistirolo

piccoli gnomi fai da te con le pigne

12.Gnomi addobbi con le pigne

gnomo fai da te uncinetto-primavera

13.Gnomo primavera o pasquale all’uncinetto

gnomo fai da te uncinetto-inverno

14.Gnomo all’uncinetto d’inverno babbo natale

gnomo fai da te uncinetto autunno

15. Gnomo all’uncinetto autunnale con la zucca, i funghi e le ghiande

Qui trovi la lista di tutti i tutorial di gnomi fai da te che ho realizzato e pubblicato su ManiFantasia.

Gnomi fai da te all’uncinetto

Gnomi fai da te con stoffa-felpa-pile-feltro

Gnomi fai da te con materiale di riciclo

Lascia un commento