copriforno di stoffa tutorial

Come fare un copriforno di stoffa, tutorial facile e veloce con applicazioni di stoffa di girasoli e bambolina in stile sunbonnet.

Il copriforno di stoffa con girasoli e bambolina sunbonnet è un pezzo che fa parte della serie di accessori in cucito creativo che sto preparando per la mia cucina.

Colore base, è il rosso scuro a quadretti perchè in tono con i mobili della mia cucina, ho decorato con i girasoli perchè sono allegri e vivaci.

Ho realizzato il copriforno in base alle misure del mio forno, per l’applicazione della bambolina sunbonnet ho utilizato stoffe americane che ho comprato alla fiera di Bari

Copriforno di stoffa: materiale occorrente

  • stoffa di cotone pesante panna
  • ritagli di tessuti fantasia
  • stoffa con immagini di girasoli
  • tessuto qudrettato rosso scuro
  • teletta termoadesiva biadesiva
  • glitter per stoffa
  • merletti e pizzi fantasia
  • imbottitura trapuntata in stoffa

Copriforno di stoffa: tutorial e spiegazioni

Le misure per cucire il copriforno  devi prenderle direttamente sul tuo forno in base alla larghezza e lunghezza, calcola 1 cm in più su ogni lato per la cucitura.

Trovi le immagini di bamboline sunbonnet sul web, scarica e stampa quella che più ti piace.

2015-01-22-8416

Le immagini di girasoli io le ho trovate in merceria, sono delle strisce di tessuto con disegni di fiori da applicare  con carta biadesiva

copriforno di stoffa tutorial e spiegazioni

Dopo aver applicato le immagini dei girasoli sulla carta biadesiva, togli la pellicola di protezione e applica sul copriforno.

Ripeti tutto dall’inizio e prepara i pezzi di stoffa con biadesivo che servono per fare la bambolina sunbonnet.

A differenza del girasole che era un pezzo unico, per la bambolina devi sovrapporre i pezzi uno sull’altro e poi passare il ferro da stiro per applicarle.

2015-01-22-8420

Cuci lungo tutti i bordi con un piccolo punto zig zag molto fitto e dove occorre inserisci nella cucitura il merletto a picere.

2015-01-23-8424

Taglia una striscia di 12 cm per il doppio della larghezza del copriforno, orla su entrambi i lati con un punto zig zag molto stretto

Su un lato della striscia, cuci il merletto e sull’altro fai un punto filza a macchina molto largo a circa 1,5 cm dal bordo, tira il filo ed arricia la balza fino alla misura che ti serve.

Taglia nella stoffa trapuntata un rettangolo uguale alla misura del copriforno, posiziona il trapuntino e il copriforno dritto contro dritto e cuci su 3 lati lasciando il bordo inferiore aperto.

Rivolta il copriforno di stoffa sul dritto e rifinisci il bordo inferiore con un punto zig zag e cuci la balza arricciata.

Come cucire i passanti

Taglia 4 rettangoli di stoffa quadrettata di circa 26x 6 cm, doppiane 2 per volta e cuci su tre lati, rivoltasul dritto e stira, cuci il bordo aperto ripiegando 1 cm di stoffa all’interno.

2015-01-26-8447

Prendi la misura sul manico del forno e posiziona i 2 passanti ai lati del copriforno e fai una cucitura come vedi nella foto.

Applica i bottoni sul davanti del copriforno nella direzione della cucitura che avete appena fatto in questo modo non sarà visibile.

2015-01-22-8421Infine applica il glitter per stoffa lungo i contorni dei girasoli seguendo sempre le istruzioni nel tutorial che vi ho indicato prima.

copriforno di stoffa con applicazioni Questo articolo è stato aggiornato il 05/04/2019

copriforno di stoffa tutorial e spiegazioni

4 thoughts on “copriforno di stoffa tutorial e spiegazioni

  • 04/01/2016 alle 9:19 pm
    Permalink

    grazie, bellissimo, ci provo…………

    Rispondi
    • 04/01/2016 alle 9:40 pm
      Permalink

      grazie a te Lucia, se hai bisogno di aiuto, scrivimi
      un saluto, Mina

      Rispondi
  • 25/02/2019 alle 6:41 pm
    Permalink

    Complimenti x i tuoi lavori e x le tante idee che mi dai! Sono una autodidatta e tu mi aiuti ,grazie!

    Rispondi
    • 01/03/2019 alle 7:50 am
      Permalink

      Benvenuta Silvana, e grazie di cuore per il tuo commento, ti aspetto sempre qui sul sito con tante nuove idee e tutorial,
      Mina 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *