tutorial tecnica vero finto affresco decoupage

tutorial tecnica vero finto affresco

Tutorial tecnica vero finto affresco, avete mai visto un affresco da vicino? sicuramente si, nelle chiese o nei  palazzi antichi, noi decoratrici siamo abituate alla tecnica del finto affresco a decoupage come di un’immagine sottoposta all’intonaco ( pasta sabbiata, pasta stucco, malta)

Anche io nonostante sapevo benissimo cosa fosse l’affresco non mi ero mai resa conto che invece l’immagine nell’affresco vero è rialzata rispetto all’intonaco, fino a quando un giorno ero in una vecchia chiesa ed ho visto l’immagine di pezzo di affresco rovinato.

Ebbene il decoro resta rialzato rispetto al muro senza dipinto, dal momento che io adoro l’affresco come tecnica decorativa volevo assolutamente trovare il modo di riprodurlo anche con il decoupage.

tutorial tecnica vero finto affresco: in cerca di idee

Ma subito mi sono resa conto che non era possibile realizzarlo con il legno e con la tela, forse è proprio questo il motivo per cui il finto affresco si decora con l’immagine annegata nella pasta sabbiata.

Però io un’idea l’ho avuta ed ho trovato il materiale con cui poter realizzare un vero finto affresco, il polistirolo!

Quello in fogli che si usa come isolante duro e compatto, assolutamente non il polistirolo in fogli a pallini, ecco allora come ho interpretato il mio finto affresco nella tecnica del decoupage

tutorial tecnica vero finto affresco decoupage: materiale occorrente

  • foglio di polistirolo per isolante compatto alto 3 cm
  • immagine adatta per vero finto affresco (immagini decoupage in stile affrescato)
  • taglierino grande
  • cartavetrata fine
  • colla per decoupage
  • pennelli piatti sintetici
  • spugna sintetica
  • colori acrilici bianco avorio ocra
  • vernice all’acqua opaca

tutorial tecnica vero finto affresco: come tagliare il polistirolo

DSCF0003

Ho tagliato un pezzo di polistirolo di 8 cm più grande dell’immagine su ogni lato, ho disegnato con la matita una linea di contorno intorno all’immagine con gli angoli stondati e irregolari

DSCF0009

Ho tagliato con il taglierino la forma del contorno, sembra difficile ma non è così, essendo la trama del polistirolo compatta, il taglierino scivola senza difficoltà.

Lo step successivo è stato di stendere una mano di colore acrilico bianco e poi ho lasciato asciugare.

DSCF0020

tutorial tecnica vero finto affresco: come incollare l’immagine

Successivamente ho incollato l’immagine al centro del polistirolo in questo modo:

  • ho bagnato sul retro la carta con una spugna umida
  • poi ho steso la colla per decoupage sul polistirolo
  • successivamente ho adagiato il foglio di carta
  • ed ho iniziato a incollare la carta stendendola con la spugnetta umida partendo dal centro verso l’esterno
  • ho fatto molta attenzione a non lasciare bolle di colla o di aria
  • infine ho asciuagato con il phon, questa è l’unico step in cui il phon è obligatorio ma non per accellerare l’asciugatura piuttosto perchè con l’aria calda si fa aderire meglio la carta al supporto

DSCF0021

Ho lasciato asciugare per 1 giorno intero poi l’indomani ho ripreso il taglierino e sono andata  a tagliare i bordi in verticale rispetto al pannello di polistirolo.

Insieme al polistirolo ho tagliato via una parte dell’immagine lungo tutto il perimetro, in questo modo il finto affresco è sollevato rispetto al finto intonaco proprio come un vero affresco rovinato

DSCF0027

ora si passa a rovinare il dipinto

DSCF0030

Con la carta vetrata molto fine ho iniziato a carteggiare dai bordi in modo più marcato, questa è la parte dove si concentra maggiormente l’effetto rovinato.

DSCF0032

Poi sono andata a carteggiare in modo più delicato su tutta l’immagine per simulare i segni del tempo.

DSCF0035

Questa è la parte più importante per avere un vero effetto finto affresco con l’uso dei colori acrilici.

Ho prelevato il colore acrilico avorio e ocra con la spugna contemporaneamente ma senza mischiare troppo i 2 colori.

Poi ho scaricato il colore su un foglio di carta assorbente, si deve scaricare molto altrimenti invece di effetto rovinato si ottiene l’effetto scarabocchio.

Ho tamponato con la spugnetta tutta la superficie del finto affresco, ho deciso io dove tamponare più colore e dove meno ma sempre con calma per evitare danni irreversibili.

Per finire ho steso 2 mani di vernice all’acqua satinata, non lucida, altrimenti è un controsenso.

finto affresco

l’effetto affresco rovinato è veramente reale!

tutorial tecnica vero finto affresco: un consiglio per te!

Hai paura di sbagliare tutto nell’ultimo step del tutorial quando devi tamponare il colore? esiste un trucco per evitare di perdere tutto all’ultimo passaggio.

Devi stendere 2 mani di vernice acrilica satinata prima di tamponare il lavoro e lasciare asciugare perfettamente anche per 1 giorno.

Dopo puoi iniziare a tamponare il colore, se sbagli, se hai tamponato troppo colore e hai fatto l’effetto chiazza, basta una spugnetta umida a togliere il colore e ricominciare.

L’unica pecca di questo sistema è che poi il colore acrilico non asciuga rapidamente come avviene sulla carta carteggiata.

Bisogna aspettare un altro giorno, passare il phon per sicurezza e poi stendere la vernice protettiva finale.

Qui trovi tante immagini free da scaricare e stampare per uso personale per i tuoi lavori a decoupage

tecnica finto affresco

Ti è piaciuto il mio tutorial per realizzare un vero finto affresco a decoupage? ti sembra facile? aspetto il tuo commento per sapere cosa ne pensi.

Salva

Salva

Lascia un commento

Translate »