Fibre artificiali: quali sono e come sono fatte

guida ai tessuti le fibre sintetiche

In questo articolo scopriamo insieme quali sono le fibre artificiali e come vengono prodotte, quali sono le materie prime da cui sono ricavate, caratteristiche, pregi e difetti.

Dopo aver parlato delle fibre naturali vegetali e delle fibre naturali di origine animale, siamo arrivati all’ultimo articolo dedicato ai tessuti, oggi scopriamo le fibre artificiali che si distinguono in fibre di origine animale, ricavate dalla caseina del latte e fibre di origine vegetale, ricavate dalla cellulosa e dalle proteine di alcuni semi oleosi come il mais, fibre di rigine minerale e di origine alginiche ricavate da alcuni tipi di alghe.

guida ai tessuti artificiali

Fibre Artificiali: cosa sono?

Le fibre dei tessuti artificiali sono create in laboratorio utilizzando delle materie prime di origine naturale ed unite a sostanze chimiche, da non confondere con le fibre sintetiche, di cui abbiamo già parlato in precedenza.

Le sostanze naturali utilizzate possono essere svariate, la cellulosa di piante e frutta, proteina del latte, agrumi, vinaccia, bucce delle mele, scarti di ananas, parti degli alberi di eucalipto e faggio, mango, cactus, fico d’india, orticacee, alghe, mais e tante altre.

Resta il fatto che per essere trasformate in fibre tessili, devono comunque essere sottoposte a processi con molte sostanze chimiche anche se, opportunamente certificate, queste sostanze rimangono sui tessuti o capi d’abbiglimento finiti solo in minima parte e possono essere considerate biodegradabili ma dipende sempre da come sono state create.

Oggi però sono molte le aziende tessili che investono sulla sostenibilità e il basso impatto ambientale nella produzione dei loro tessuti, basta solo sapere quali sono.

Tessuti artificiali quali sono

Acetato

l’acetato è un tessuto artificiale usato molto spesso per foderare, viene realizzato con tecniche particolari dall’acido acetico e la cellulosa ricavatadagli scarti dei semi del cotone e di alcune parti del legno, l’acetato viene considerata la seta artificilale, teme le alte temperature ed è poco traspirante

Rayon viscosa

il rayon viscosa è tessuto artificiale morbido al tatto ricavato dalla cellulosa e sostanze chimiche, ha un aspetto lucido che ricorda la seta, con il rayon si realizzano tappeti, biancheria intima e fodere per diversi usi

tessuti artificiali decorativi

Pelliccia sintetica

la pelliccia sintetica è realizzata con con fibre artificiali e sintetiche, viscosa e acrilico, viene usata per realizzare peluche e decorazioni per l’abbigliamento

Pelliccia ecologica

la pelliccia ecologica invece è realizzata con fibre naturali in cotone ed è molto simile alla pelliccia vera e si può definire ecologica, è leggera e facile da cucire

Lamè 

il lamè è un tessuto artificiale decorativo di origine minerale con fibre flessibili e morbide ottenute con fili metallici veri o sintetici

Tulle di lurex

il tulle di lurex è realizzato con fili di nylon e fili di lurex lavorati insieme a maglia per ottenere un tulle lucente che viene usato per fare abiti da sera e decorazioni

Vinile

il vinile è un tessuto artificiale termoplastico che può essere modellato con il calore, è usato sopratutto per fare borse e accessori

Ecopelle

l’ecopelle è un tessuto artificiale in acetato di colore e aspetto simile alla pelle vera, viene utilizzata sopratutto per confezionare cappelli, borse, cinture, cappotti, giacche, giubotti

Pelle scamosciata artificiale

la pelle scamosciata è un tessuto artificiale simile all’ecopelle cambia la supeficie che è simile a quella del camoscio a differenza dell’ecopelle che è più difficile da cucire, la pelle scamosciata è facile da utilizare e da cucire perchè la base è più morbida, con questo tessuto si possono realizzare borse, cinture, cappelli, accessori, cappotti, giubbotti, giacche, gonne e pantaloni

Tessuto rinforzato in PVC

il tessuto rinforzato in PVC è un tessuto normale in cotone o altre fibre che viene trattato su un lato con il PVC ( Il PVC è cloruro di polivinile un materiale termoplastico ricavato da materie prime naturali) per renderlo impermeabile e resistente all’acqua, con questo tessuto si realizzano cappotti, giacche e giubbotti impermeabili.

Lascia un commento