come scegliere la colla per il fai da te

come scegliere la colla per il fai da tecome scegliere la colla per il fai da te per incollare stoffa, carta, legno, polistirolo, guida per scegliere la colla adatta per ogni supporto

 

come scegliere la colla per il fai da te: stoffa, legno, carta

colla universale rapida, adesivo acetovinilico

la colla universale a base di acetovinilco è quella che uso in assoluto di più nei miei lavori, estremamente versatile perchè incolla stoffa, legno, feltro, cartone, plastica, pelle, tessuti vari e polistirolo, è una colla fluida e trasparente, generalmente si trova in confezioni da 200 gr

dove la uso io?

  • per assemblare le varie parti di un fiocco nascita
  • per incollare le varie parti di pupazzi e bambole (anche i capelli)
  • per incollare la stoffa nei lavori di cartonaggio (come i portafoto)
  • applicare fiori e foglie di stoffa, cordoncini, e perle su diversi lavori (come i paralumi )
  • incollare applicazioni e decorazioni su borse, bomboniere, acconciature per capelli

perchè mi piace questo tipo di colla?

questo tipo di colla mi piace sopratutto quando lavoro con i tessuti perchè è completamente trasparente e non lascia tracce quando è asciutta, è a presa rapida (pochi secondi)

fai attenzione, leggi le istruzioni!

anche se questo tipo di colla è veramente utile, bisogna fare attenzione a leggere le istruzioni prima di usarla

  • usa sempre i guanti, devi evitare il contatto con la pelle, può provocare irritazione
  • non respirare i vapori e non usare su supporti caldi per evitare esalazioni

anche io fino a poco tempo fa ho fatto lo sbaglio di non proteggere le mani, non ho letto le istruzioni anche se sono molto evidenti e chiare

come scegliere la colla per il fai da te: la colla vinilica

la colla vinilica è composta da resine in polivinil acetato in base acrilica, il suo aspetto è denso e bianco come lo yogurt, ha un odore caratteristico non fastidioso, il suo maggior impiego è nel settore del legno, infatti, spesso viene chiamata la colla dei falegnami

in commercio si trova anche la colla vinilica per carta e cartone che è più liquida rispetto a quella per il legno, può essere diluita con acqua oppure no, in base all’uso che si vuol fare

quali sono i pregi della colla vinilica relativi all’uso del fai da te? è completamente trasparente e quando asciuga forma una pellicola protettiva che sembra plastificata

come usare la colla vinilica nel fai da te

io uso la colla vinilica nel decoupage diluita con acqua per incollare la carta e i tovagliolini, come protettivo per lavori in legno e terracotta, come indurente della carta; con la colla vinilica non diluita si possono realizzare sculture di carta simili alla cartapesta

la colla a caldo

la colla a caldo o termocolla è composta da un utensile elettrico a forma di pistola e degli stick di colla in forma gommosa e solida, quando si inserisce lo stick nella pistola il  calore la scioglie e viende distribuita attraverso un beccuccio premendo una leva

quando si riscalda la colla a caldo diventa fluida e trasparente, si distribuisce sull’oggetto velocemente perchè si indurisce facilmente

ci sono 2 tipi di colla a caldo, uno a base di etil-vinil-acetato e l’altro a base poliuretanica-reattiva, la colla a caldo io la uso per incollare supporti in legno, cartone, stoffe, feltro, gomma crepla ma non sulla parta visibile del lavoro perchè può lasciare tracce evidenti

la colla a caldo ha una presa molto forte, garantisce una perfetta aderenza, si può trovare anche in stick colorati e glitterati per realizzare delle simpatiche decorazioni, non fa presa invece sul metallo, vetro, ceramica perchè la base è liscia

colla spray riposizionabile

la colla spray riposizionabile, come dice la parola stessa consente di fare delle modifiche nell’arco di 12-24 ore, dopo diventa permanente, è trasparente, non macchia e grazie allo spray si distribuisce in modo uniforme e non si altera nel tempo

per essere sicura che la colla riposizionabile funziona veramente bisogna usarla su superfici perfettamente pulite evitando di pulire con prodotti chimici e con solventi

io uso spesso la colla riposizionabile su oggetti dove non sono sicura di quello che devo fare, questo tipo di colla mi permette di riposizionare l’oggetto da incollare senza lasciare traccia, oppure quando devo riprodurre un disegno che devo ripetere più volte per tenerlo fermo

come scegliere la colla per il fai da te: colla stick per la carta

la colla stick è quella venduta in contenitori cilindrici che si avvitano, può essere sia liquida che solida, è indicata per incollare la carta e il cartoncino leggero, in linea di massima è atossica, infatti, è usata spesso dai bambini per realizzare lavoretti di bricolage

dove uso la colla stick?

uso molto la colla stick per realizzare lavoretti di cartonaggio come biglietti di auguri, partecipazioni e inviti di compleanno

queste sono le colle che io uso nei miei lavori di hobby e fai da te, ce ne sono certamente altre ma non sono specifiche per il fai da te di hobby manuali femminili, tu conosci altri tipi di colla che non sono elencati qui? fammi sapere quali sono e le inserisco nel post

Lascia un commento

Translate »